La Città Eterna

Cosa visitare

Scopri la Città Eterna





Difficile dire cosa ti lascerà più senza fiato nella città eterna: l'opulenza del Vaticano, l'antichità dei fori e dei templi romani, l'architettura perfetta dei palazzi e delle chiese rinascimentali, le monumentali fontane.

COLOSSEO
E' il più grande anfiteatro mai costruito nell'antichità. Con i suoi oltre 50 metri di altezza, il Colosseo è uno dei simboli di Roma. All'interno vi si svolgevano i duelli tra gladiatori, la caccia agli animali feroci e anche le naumachie, ovvero le fantastiche battaglie navali.

BASILICA DI SAN PIETRO
La più grande chiesa al mondo sorge sul luogo dove si pensa fosse la tomba del santo martire Pietro. L'edificio ha dimensioni da record: la facciata di Carlo Maderno del 1614 è larga 114 metri e alta ben 45 metri. La basilica può contenere 60.000 persone ed è famosa soprattutto per la grande cupola progettata da Michelangelo, affettuosamente chiamata dai romani “cupolone”. Si possono visitare le sacre grotte, il tesoro e salire alla cupola dalla quale il panorama è grandioso, e si può ammirare appieno il maestoso colonnato, capolavoro del Bernini, con al centro della piazza l'Obelisco Vaticano.

PIAZZA NAVONA
E' la più famosa piazza della Roma barocca e fu voluta da papa Innocenzo X. La piazza occupa il sito dell'antico stadio Domiziano e ne ricalca la forma poiché molti edifici hanno le proprie fondamenta sui resti dei tale monumento.

PIAZZA DI SPAGNA
E' la più famosa piazza di Roma ed è caratterizzata da una strana pianta a farfalla, il cui centro ideale è una delle meno appariscenti fontane barocche, la Barcaccia, opera di Pietro Bernini, che la leggenda vuole riproduzione di una barca reale, qui arenatasi durante una piena del fiume. Sullo sfondo, la scalinata di Trinità dei Monti appare come un grosso palcoscenico.

CASTEL SANT'ANGELO
Venne eretto dall'imperatore Adriano nel 139 d.C. come mausoleo per se stesso e i propri successori. Divenne poi una roccaforte difensiva usata dai romani che da qui lanciarono le statue contro i nemici. L'originaria funzione funeraria si perse così nei secoli e venne denominato castellum. Si narra che nel 590, durante una processione papale contro la peste, si vide l'arcangelo Michele librarsi dal castello mentre rinfoderava una spada, simbolo della piaga.

PIAZZA DEL POPOLO
La tradizione la vuole costruita con i denari del popolo romano, donde il nome. In realtà la Piazza è il risultato di un lungo processo secolare di stratificazione di costruzioni successive. E' composta da due emicicli nei quali si trovano due esedre ornate da sfingi, figure allegoriche delle stagioni e fontane con sculture. L'apertura a ventaglio sulla piazza da cui partono le tre vie del Babuino, del Corso e di Ripetta, meglio nota come tridente, risale invece al Cinquecento.

FONTANA DI TREVI
E' la più bella fontana di Roma, e simbolo dell'età barocca. L'effetto scenografico è garantito dal ristretto spazio della piazza circostante, che si prospetta come un teatro. La statua centrale raffigura Nettuno. Dando le spalle alla fontana, getta una moneta ed esprimi un desiderio: si avvererà e tornerai sicuramente nella città Eterna.

FORO ROMANO
Costruito nell'arco di 900 anni, il Foro romano fu il cuore commerciale, politico e religioso dell'antica Roma e dell'era repubblicana fino al IV secolo. La sua importanza venne meno con il declino dell'impero romano. Durante il medioevo fu usato come pascolo per il bestiame e come fonte di materiali da costruzione. L'area fu sistematicamente scavata nei secoli XVIII e XIX, e ancora oggi si vedono gruppi di archeologi al lavoro. Si accede al Foro dalla piazza adiacente al Colosseo, e d'un tratto ci si trova immersi in un altro mondo: il passato.

PANTHEON
Il Pantheon è uno dei monumenti architettonici più famosi e imitati del mondo: una cupola di proporzioni perfette appoggiata su una serie di eleganti colonne. Eretto nel 27 a.C. e ricostruito dall'imperatore Adriano nel 120, secondo una leggenda, esso sorge nel punto in cui Romolo, primo re di Roma, alla sua morte, fu afferrato e portato in cielo da un'aquila. La sua straordinaria cupola è la più grande volta cementizia mai costruita.

I MUSEI VATICANI
Nati dal mecenatismo dei papi che per secoli raccolsero e commissionarono opere straordinarie, i Musei Vaticani sono considerati fra i più bei complessi museali al mondo, dotati di una delle più belle collezioni d'arte del pianeta. I Musei comprendono inoltre, alcune sale magnificamente affrescate come l’Appartamento Borgia affrescato dal Pinturicchio, le Stanze di Raffaello, e la famosa Cappella Sistina di Michelangelo, uno dei tesori artistici più celebrati al mondo, meta ogni giorno di 20.000 visitatori.